Reggio Calabria
 

Il Kiwanis per la 30a Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia, in provincia di Reggio Calabria

Il 20 Novembre 2019 si celebra la 30a Giornata Mondiale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza. La Giornata ricorda sia agli adulti e sia agli adolescenti l'importanza della Convenzione approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, poi ratificata dall'Italia con la legge n. 176 del 27 maggio 1991. "Tutti i trenta diritti di cui la Convenzione parla sono da considerare nella loro globalità e devono rispettare i due principi generali del "miglior interesse per il bambino" e della "non discriminazione" ed oggi tale celebrazione è ancora più attuale" sostiene Rosario Previtera, Luogotenente Governatore della Divisione 13 Calabria Mediterranea del Kiwanis International Distretto Italia - San Marino. Continua Previtera: "Il Kiwanis e i kiwaniani sono attivi in tal senso da sempre, dal momento che la nostra mission è "Serving the children of the world". E per celebrare la XXX Giornata, come ogni anno, i kiwaniani della provincia di Reggio Calabria in accordo con i dirigenti scolastici, svolgeranno presso le scuole e in collaborazione con i kiwaniani più piccoli, attività di divulgazione, di gioco e di informazione verso i bambini e gli adolescenti, i quali oggi devono essere consapevoli dei loro diritti. La Convenzione riguarda tutte le persone di minore età, da zero a diciotto anni, e ne tutela i diritti tra i quali il diritto alla salute, alla formazione, al gioco e allo svago, alla libera opinione, all'informazione e ad essere ascoltati, ad un'educazione senza violenza, alla protezione dallo sfruttamento economico e sessuale, alla protezione in guerra e durante la fuga, ad una comunità familiare, all'assistenza in caso di menomazione e così via. Ma è sui diritti negati o violati che il Governatore del Kiwanis Distretto Italia-San Marino Maura Magni quest'anno ha posto l'attenzione a cominciare da quelli dei minori che attraversano interi continenti per cercare una vita migliore. In concomitanza con il service europeo "Happy child", il nostro Distretto infatti ha attivato un service per i minori stranieri non accompagnati (MSNA), consci dell'importanza di educare le nuove generazioni al rispetto dell'altro nell'aiutare i bambini in stato di disagio". Si è cominciato presso la Scuola elementare Centro di Villa San Giovanni con i soci del Kiwanis Club "Fata Morgana – Città di Villa San Giovanni", con le docenti e la dirigente Teresa Marino. Con i bambini delle quinte classi si è costruito l'Albero dei Diritti e si è lanciato il concorso scolastico "I miei diritti: riflessioni e proposte per gli adulti". Si prosegue a Palmi con il Kiwanis Club "Palmi – Piana di Gioia Tauro" presso l'istituto scolastico comprensivo "Francesco Sofia Alessio – Natale Contestabile" di Palmi con le quinte classi elementari insieme alla dirigente Maria Nicolosi e la vicaria Maria Pia Sigilli. Contemporaneamente a Pellaro di Reggio Calabria i soci del Kiwanis Club "Reggio Calabria" insieme ai piccoli kiwaniani del K-Kids, operano presso la scuola elementare Cassiodoro-Don Bosco, con la dirigente Eva Nicolò, con le docenti e responsabili Alessia Logorelli, Fiorina Caserta, Marcella Parrucci e Maria Lella Cuppari. Tutte le classi insieme si cimentano nella simbolica "Marcia dei diritti" all'interno del cortile della scuola per poi passare al dibattito sui diritti dei bambini e al lancio del concorso kiwaniano. Il Kiwanis Club "Reggio Calabria – Città dello Stretto" sabato 23 sarà presente presso l'istituto comprensivo di Montebello Jonico - Saline, dove ha sede anche il K-Kids dei kiwaniani più piccoli, per parlare della Giornata dei diritti dell'infanzia con la proiezione di un video a tema e un concerto scolastico. Nella stessa giornata sarà presentato il concorso kiwaniano rivolto alle classi e coordinato insieme al dirigente scolastico Fortunato Praticò e alla responsabile prof.ssa Elvira Tuscano. Le attività degli altri club del Kiwanis della Divisone 13 Calabria Mediterranea proseguiranno anche nei giorni successivi al 20 novembre in tutta la provincia di Reggio Calabria.