Scigliano (Cs), il sindaco Pane: “Numerosi visitatori per l’evento dedicato al Ponte romano sul Savuto”

"Si è svolto con successo l'evento per la promozione dell'antico Ponte romano sul Savuto, nei giorni 18 e 19 maggio nel Comune di Scigliano. Il Ponte, conosciuto anche come Ponte di Annibale o Ponte di S. Angelo, si è rivelato essere un grande attrattore culturale, lasciando letteralmente a bocca aperta quanti lo hanno visto per la prima volta. Per l'occasione sono stati allestiti un villaggio brettio, un villaggio magnogreco ed un accampamento romano, con la presenza di vari gruppi di rievocatori storici in costume. I tantissimi visitatori hanno potuto così visitare il glorioso Ponte, che è fra i più antichi d'Italia, ma anche provare l'esperienza di ritrovarsi indietro di 2000 anni in mezzo ad una tribù brettia che viene attaccata e combatte contro i legionari romani ed i guerrieri delle vicine colonie magno greche. Gli spettacoli rievocativi, che hanno ricevuto tanti applausi dal pubblico, sono stati allestiti dalle Associazioni calabresi "La Via Popilia" e "I Brettii" insieme alla Scuola di lottatori di Simone Gallo, e dalle Associazioni "De Bello Italico" di Verona, "Colonia Iulia Fanestris" di Fano e "I Cavalieri de li Terre Tarentine" di Taranto. Particolarmente interessanti sono state le conferenze, con gli interventi molto apprezzati del Prof. Givigliano dell'Università della Calabria e dell'Architetto e storico Domenico Canino".

"Sono stati predisposti anche dei pannelli illustrativi su antiche carte geografiche, sui ponti e gli acquedotti romani, sulla costruzione delle antiche strade con le relative stazioni di sosta, Per la gioia di tutti è stata poi allestita una zona picnic dedicata alla degustazione dei prodotti tipici calabresi, ed è facile immaginare quali straordinarie sensazioni hanno provato i presenti nell'assaporare le eccellenze di Calabria, comodamente seduti al fresco con il meraviglioso scenario di un Ponte maestoso e di un Fiume glorioso. Sono questi alcuni dei tanti tesori di Calabria che iniziano ad essere sempre più conosciuti e resi fruibili sul piano turistico e culturale. L' evento è stato visitato dagli allievi dell'Istituto Omnicomprensivo Bianchi Scigliano e dell'Istituto per Geometri Quasimodo di Cosenza, nonché seguito tramite i social network da tantissimi calabresi che vivono in altre regioni d'Italia ed anche all'estero. Nel ringraziare la Regione Calabria che ha sostenuto l'iniziativa nell'ambito dei progetti per la Valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la Qualificazione e il Rafforzamento dell'Offerta Culturale, il Comune di Scigliano dà appuntamento a tutti per una successiva edizione nel prossimo anno". E' quanto si legge in una nota diffusa dal sindaco di Scigliano, Raffaele Pane.

Creato Martedì, 21 Maggio 2019 20:44