Cosenza
 

Chiazze giallastre sul litorale di Paola, Arpacal: "E' polline di Conifere"

L'esame microscopico eseguito sui campioni di acqua prelevata dalla Guardia Costiera sabato mattina a Paola, avvisata da numerose segnalazioni di cittadini presenti sul litorale, hanno dato esito negativo per ciò che riguarda i due parametri microbiologici che si misurano in occasione del monitoraggio della balneabilità delle coste. Nei campioni, però, è stata riscontrata "un'elevata quantità di polline di Conifere, famiglia delle Pinacee".

Lo dichiara a conclusione delle analisi il Dipartimento provinciale di Cosenza dell'Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Calabria) che proprio sabato mattina era stato allertato dalla Capitaneria di Porto per la presenza di una vasta chiazza di colore giallastro che galleggiava sul litorale di Paola.

Balneazione 2018: un punto non conforme a San Lucido

Con una nota inviata questa mattina al Sindaco di San Lucido (CS), e per conoscenza al Ministero della Salute, il dirigente del servizio tematico Acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza ha comunicato che "nei campioni di acqua di mare prelevati in data 16.04.2018 lungo il litorale di San Lucido è stato riscontrato un valore di Escherichia coli pari a 1500 UFC/100ml, non conforme ai limiti del D.lgs. 116/08 nel punto: 150 mt sx torrente San Cono (Numind ITO18O78122OO7). Pertanto la suddetta area non è idonea alla balneazione".

"Sarà compito del Comune - prosegue la nota - avvisare la cittadinanza, identificare e rimuovere la causa dell'inquinamento, dandone comunicazione allo scrivente Servizio, al Ministero della Salute e alla Direzione Scientifica di ARPACAL".

Saranno effettuati campionamenti suppletivi e, in caso di esito positivo, sarà data tempestiva comunicazione al Comune per poter rimuovere il divieto temporaneo per come previsto dal D.lgs. 116/08.

Balneazione 2018: un punto non conforme a Belvedere Marittimo

Comunicazione di non conformità questa volta al Sindaco di Belvedere Marittimo, è stata trasmessa questa mattina dal Dipartmento di Cosenza dell'Arpacal, indicando che "in data 18.04.2018 lungo il litorale di Belvedere M è stato riscontrato un valore di Enterococchi intestinali non conforme ai limiti del D.Lgs.116/08 nel punto: Hotel Belvedere (Numind ITO18O78O152OO4)". Anche questo tratto di costa è stato dichiarato non idoneo alla balneazione. Seguiranno campionamenti suppletivi.

Balneazione 2018: due punti non conformi a Paola

Il Comune di Paola, nella persona del Sindaco, ha ricevuto questa mattina una comunicazione di non conformità di due punti della costa per ciò che riguarda il monitoraggio delle acque di balneazione. Il dirigente del servizio tematico Acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza ha informato che "nei campioni di acqua di mare prelevati in data 16.04.2018 lungo il litorale di Paola è stato riscontrato un valore di Escherichia coli superiore ai limiti del D.lgs. 116/08 nei punti 100 mt dx Canale Fiumarella (Numind ITOL8O78O9lOO5) e 100 mt sx Canale Fiumarella (Numind ITO18O78O91O11)" che sono stati, quindi, dichiarati non idonei alla balneazione. Anche per questi punti, infine, è previsto un campionamento suppletivo a breve.