Catanzaro
 

Regionali, centrosinistra (assenti Pd e Articolo 1) a raccolta a Feroleto. Incarnato (Psi): "Basta perdere tempo"

incarnatoluigi"E' arrivato il momento che il Pd, al pari di tutti noi, si rapporti al tavolo del centrosinistra". Cosi' all'Agi il segretario regionale del Psi, Luigi Incarnato, parlando con i giornalisti a Feroleto Antico (Catanzaro), a margine della prima riunione del centrosinistra in vista delle Regionali, riunione convocata proprio dal Partito socialista.

"Questa riunione - spiega - intende mettere insieme le forze per avviare un ragionamento che vedo urgente e immediato, perche' purtroppo stiamo perdendo tempo. Dobbiamo preparare una coalizione, un programma e un candidato presidente condiviso da tutti. Oliverio e' un candidato: come coalizione stiamo ragionando affinche' si possa decidere unanimemente e in modo democratico una candidatura. Questo e' alla base della nostra intenzione. Non possiamo rischiare di perdere tempo favorendo il centrodestra, che in questo momento non gode di buona salute, e dare loro un vantaggio sarebbe come commettere un reato". "La convocazione di questo tavolo ha solo il sapore di una consapevolezza, di una responsabilita' e di una preoccupazione. Sono preoccupato perche' i tempi sono strettissimi. Siamo a fine agosto, in autunno saremo in campagna elettorale, quindi c'e' un mese in cui si dovra' fare una corsa a ostacoli per trovare la soluzione", aggiunge. Incarnato ha fatto riferimento anche al Pd, che "in queste settimane ha fatto dei ragionamenti al suo interno, non ha mai partecipato le sue valutazioni alla coalizione, e invece credo sia arrivato il momento che il Pd, al pari di tutti noi, si rapporti al tavolo. E' questo il nostro auspicio".

Alla riunione non sono presenti pero' la delegazione del Pd e quella di Articolo 1. Partecipano invece tutte le altre forze dello schieramento invitate all'incontro: oltre al Psi, Oliverio Presidente, +Europa, Sinistra Italiana, Verdi, Partito democratico europeo-Italia, DemoKratici-Calabria in Rete, Italia del Meridione, Partito Radicale, Diritti Civili e Italia in Comune. Tra i partecipanti alla riunione, i consiglieri regionali Flora Sculco (capogruppo di Calabria in Rete), Mauro D'Acri e Francesco D'Agostino (Oliverio Presidente) e Giovanni Nucera (La Sinistra). Al centro dell'attenzione, il nodo del candidato alla presidenza della Regione. Nelle scorse settimane, il 'governatore' uscente, Mario Oliverio, esponente del Pd, ha manifestato la sua intenzione di ricandidarsi e la disponibilita' di sottoporsi allo strumento delle primarie, ma la segreteria nazionale del Pd, guidata da Nicola Zingaretti, e il commissario regionale del partito, Stefano Graziano, hanno invece sostenuto la necessita' di una candidatura di rinnovamento, pur esprimendo un giudizio positivo sull'azione di governo della Giunta Oliverio alla Regione Calabria. Nel corso del vertice odierno generale e' stata la condivisione della necessita' di accelerare al massimo i tempi di definizione di tutte le scelte, che potrebbero essere condizionate anche dalle dinamiche nazionali e dall'evoluzione della trattativa tra Pd e Movimento 5 Stelle per un eventuale accordo di governo.