Calcio
 

Reggina, Gallo presenta l'ex romanista Tempestilli. E' addio con il dg Gianni

gallotempestilliNuovo corso per un vivaio da far tornare ai fasti di un tempo. La presentazione di Antonio Tempestilli come nuovo responsabile di settore giovanile, centro sportivo e squadra femminile della Reggina, è avvenuta in una ben organizzata conferenza stampa presso lo stadio "Granillo", con tutte le misure antivirus pienamente rispettate. Ad introdurre l'ex dirigente della Roma è stato il Presidente Luca Gallo.

Il massimo dirigente ha innanzitutto annunciato la separazione con Andrea Gianni: "Per tanti di voi era già nell'aria: abbiamo fatto la risoluzione consensuale con il direttore generale Andrea Gianni, che non fa più parte dello staff. Faccio i miei migliori auguri al direttore generale per una prosecuzione di carriera soddisfacente, ringraziandolo per quello che ha dato quest'anno alla Reggina 1914 in una stagione piena di emozioni".

Tempestilli ha dimostrato di conoscere il passato della Reggina a livello di settore giovanile, oltre alle scuole calcio del territorio, prima di lanciare un messaggio senza peli sulla lingua: "Vi chiedo solo di non andare dietro alle chiacchiere. Ci sarà chi dirà che ho preso questo perché mi son fatto la stecca, o quello perché andavo con la mamma. Per qualsiasi cosa, sono disponibile con tutti e ci metto la faccia. Non mi rovino l'immagine a 60 anni, per nulla al mondo".

Successivamente Gallo ha risposto circa l'immediato futuro della Reggina, vista l'attesa per le decisioni della Figc: "In questo periodo si fa a gara a chi la spara più grossa. E chi la spara più grossa, vince. Sono parecchi giorni che aspetto di vedere il vincitore. Io vado direttamente alla fonte. Il 99,9% delle cose che girano, non mi risultano. La posizione della Reggina è ben delineata, ben assicurata. Il centro sportivo Sant'Agata è di un certo livello. Quando qualcuno ci dirà definitivamente come bisogna allenarsi, il centro sportivo può reggere qualsiasi tipo di innovazione a livello sanitario".

Dopo un circa un anno in carica come direttore generale della Reggina, l'avvocato Andrea Gianni ha inteso inviare una gradita lettera di saluto alla stampa, che vi pubblichiamo integralmente:

"Approfitto per ringraziare ognuno di voi per la pazienza dimostrata in questo anno e per essere sempre stati puntuali, professionali e soprattutto coesi nell'unico interesse di nome Reggina.

Ero e sono convinto che i traguardi sperati arrivano solo e soltanto se ogni componente riesce ad essere quel valore aggiunto in grado di spingere la propria squadra, e quest'anno è capitato proprio questo alla nostra Reggina".

" Affido a queste mie due righe il saluto ad una Città, ad una Tifoseria esemplare ed a una Società gloriosa come la Reggina 1914, con cui ho concluso il mio rapporto professionale in data 8 maggio 2020.

Ero e rimango convinto che un ottimo Dirigente e Professionista è colui il quale riesce a far esprimere al massimo i proprio collaboratori e rappresenta sempre un valore aggiunto: quando viene meno qualcosa allora il tempo è concluso.

Ringrazio il Presidente Gallo per avermi concesso l'onore di svolgere il ruolo di Direttore Generale della Reggina, senza di lui ed il suo quotidiano supporto non avremmo potuto raggiungere traguardi a cui ad inizio stagione nessuno credeva ma tutti speravano.

Ringrazio le Istituzioni tutte sempre presenti e sempre a sostegno di una società che rappresenta la città intera.

Ringrazio tutti i dipendenti, professionisti impeccabili, per avermi supportato e sopportato, senza di loro nulla sarebbe stato possibile.

Ringrazio la tifoseria per il sostegno dimostrato, sempre il dodicesimo uomo in campo dimostrando maturità da serie A.

Auguro a Presidente, alla tifoseria ed alla città tutta di raggiungere i traguardi sperati:

Reggio Calabria vuole vincere !!!

Con stima e gratitudine"

Avv. Andrea Gianni