Reggio Calabria
 

Appello dell’Anpi di Reggio Calabria per la costituzione del "Comitato per il no" al referendum costituzionale relativo alla riduzione del numero dei parlamentari

Nell'ottobre del 2019 è stata approvata in via definitiva la legge di revisione Costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", che ha ridotto il numero dei parlamentari da 945 a 600 (alla Camera dei Deputati da 630 a 400, al Senato della Repubblica da 315 a 200).

La riduzione del numero dei Parlamentari è stata presentata come una misura correlata all'esigenza di un contenimento della spesa per il funzionamento delle nostre Istituzioni.

In realtà da un lato si tratta di una modesta riduzione di spesa, dall'altro, purtroppo, si tratta di un vero e proprio "TAGLIO" alla DEMOCRAZIA, ed in particolare alla relazione tra rappresentanti ed elettori, con conseguenze particolarmente gravi, soprattutto al Senato, nelle Regioni con minor numero di abitanti.

Contro questa ennesima e negativa modifica della Costituzione sono state raccolte le firme per sottoporre a "Referendum Costituzionale" la riduzione del numero dei Parlamentari.

L'A.N.P.I. di Reggio Calabria rivolge un appello ai cittadini, ai movimenti, alle associazioni ed alle organizzazioni politico-sindacali, che, in occasione dei precedenti referendum costituzionali del 2006 e del 2016, si sono impegnati per difendere la Costituzione dai ripetuti tentativi di stravolgimento, per partecipare all'incontro programmato per Lunedì 2 Marzo 2020 alle ore 17.00, a Reggio di Calabria, presso la sala riunioni dell'A.N.P.I., per costituire il "Comitato per il NO" al Referendum Costituzionale indetto per il 29 Marzo 2020.

Nell'ottobre del 2019 è stata approvata in via definitiva la legge di revisione Costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", che ha ridotto il numero dei parlamentari da 945 a 600 (alla Camera dei Deputati da 630 a 400, al Senato della Repubblica da 315 a 200).

La riduzione del numero dei Parlamentari è stata presentata come una misura correlata all'esigenza di un contenimento della spesa per il funzionamento delle nostre Istituzioni.

In realtà da un lato si tratta di una modesta riduzione di spesa, dall'altro, purtroppo, si tratta di un vero e proprio "TAGLIO" alla DEMOCRAZIA, ed in particolare alla relazione tra rappresentanti ed elettori, con conseguenze particolarmente gravi, soprattutto al Senato, nelle Regioni con minor numero di abitanti.

Contro questa ennesima e negativa modifica della Costituzione sono state raccolte le firme per sottoporre a "Referendum Costituzionale" la riduzione del numero dei Parlamentari.

L'A.N.P.I. di Reggio Calabria rivolge un appello ai cittadini, ai movimenti, alle associazioni ed alle organizzazioni politico-sindacali, che, in occasione dei precedenti referendum costituzionali del 2006 e del 2016, si sono impegnati per difendere la Costituzione dai ripetuti tentativi di stravolgimento, per partecipare all'incontro programmato per Lunedì 2 Marzo 2020 alle ore 17.00, a Reggio di Calabria, presso la sala riunioni dell'A.N.P.I., per costituire il "Comitato per il NO" al Referendum Costituzionale indetto per il 29 Marzo 2020.