Reggio Calabria
 

Specie aliene: concluso oggi il corso con le scuole di Reggio Calabria

I veri alieni sono tra noi quindi è bene saperli riconoscere e sapere quali comportamenti adottare affinché non danneggino l'ambiente o mettano a rischio la sicurezza della comunità.

Non parliamo di E.T. ma di animali e piante potenzialmente invasivi, originari di luoghi lontani e giunti fin qui trasportati volontariamente o inconsapevolmente dall'uomo attraverso viaggi, trasporto di merci, acquisto di souvenir di origine naturale, di piantine o, peggio, di animali esotici da allevare a casa propria.

Perché alcune specie vegetali o animali, semi e insetti, possono trovare un ambiente confortevole anche lontano dai loro luoghi di origine e colonizzarlo a danno delle specie autoctone.

Lo sanno bene gli oltre cento alunni che hanno partecipato al percorso educativo per approfondire il tema delle specie aliene dal punto di vista scientifico e per una corretta comunicazione del progetto Life ASAP che si è concluso oggi a Reggio Calabria.

Attraverso attività di studio e gioco, i giovanissimi cacciatori hanno potuto affrontare un tema delicato e importante per il territorio e la sua biodiversità. Si sono cimentati nella stesura di testi e nella creazione di laboratori dedicati all'informazione e comunicazione mirata al coinvolgimento corretto di adulti e bambini. Il percorso si è concluso con la fiera delle idee, con l'esposizione dei loro elaborati sulle specie aliene, a beneficio di tutte le classi dell'Istituto.

Il progetto Life ASAP ha visto il contributo attivo e fattivo del Parco dell'Aspromonte, sempre attento alla informazione e alla comunicazione con i cittadini. Attraverso una comunicazione efficace e diversificata tra seminari, convegni, forum tematici e giornate di educazione e sensibilizzazione ambientale, sono stati coinvolti gli attori implicati a vario titolo nella gestione delle specie aliene, con l'obiettivo di promuovere codici di condotta, buone pratiche e una formazione duratura e programmata, coinvolgendo anche le scuole del territorio.

I giovani partecipanti hanno poi omaggiato la responsabile del progetto dott.ssa Sabrina Santagati, con un bellissimo cartellone sul Parco dell'Aspromonte firmato da tutte le bambine e i bambini.

"Il nostro territorio è ricco e prezioso ma altrettanto delicato – ha dichiarato Nicoletta Palladino, presidente di Legambiente Reggio Calabria -. Informare i cittadini, fin da giovanissimi, vuol dire accrescere la consapevolezza e contribuire a proteggerne la nostra biodiversità".

Il progetto europeo Life ASAP (Alien Species Awareness Program, www.lifeasap.eu) ha tra i suoi scopi quello di aumentare la consapevolezza dei cittadini sulla minaccia delle specie aliene invasive e favorire una migliore prevenzione e una più efficace gestione del problema da parte di tutti i settori della società. ASAP è cofinanziato dalla Commissione Europea nel quadro del programma finanziario Life; coordinatore del progetto è ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), partner beneficiari sono Legambiente, Federparchi, Regione Lazio, Università di Cagliari, Nemo S.r.l, Tic Media Art; altri cofinanziatori sono il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e i parchi nazionali dell'Arcipelago Toscano, dell'Aspromonte, del Gran Paradiso e dell'Appenino Lucano, Val D'Agri e Lagonegrese.