Reggio Calabria
 

Reggio, Verdi chiedono anche all'Amministrazione della città metropolitana di prevenire e combattere efficacemente gli incendi boschivi

"Anche quest'anno gli incendi boschivi e di interfaccia urbano rurali sono cominciati nel silenzio delle istituzioni che dovrebbero invece provvedere a informare i cittadini, prevenire e combattere il fuoco. Le stesse istituzioni che si presenteranno per sminuire le proprie inadempienze e responsabilità se il "fenomeno" dovesse assumere, come nel 2017 (solo una tra le tante estati di fuoco), la dimensione di calamità naturale".
E' quanto affermato in una nota congiunta da Gerardo Pontecorvo Resp Ambiente e Territorio Verdi Metropolitani, e Mimmo Bova Portavoce Verdi Metropolitani RC.

"Sarebbe forse superfluo ricordare che gli incendi danneggiano in modo permanente le risorse naturali, paesaggistiche ed economiche del territorio. Il fuoco, causato quasi sempre dall'uomo per dolo o colpa, distrugge o altera le componenti degli ecosistemi, impoverisce il terreno, aumenta il livello di CO2, prepara la "strada" alle frane e alle alluvioni, a volte provoca la distruzione delle infrastrutture e purtroppo anche la perdita di vite umane. E' dunque causa irreversibile di degrado ambientale e marginalità territoriale.

Il territorio della città metropolitana, per conformazione geomorfologica, tipologie vegetazionali, clima e condizioni socio-economiche, è particolarmente esposto e sensibile al fenomeno incendi, e ne paga, statistiche e dati alla mano, tutte le conseguenze negative. Eppure, ancora oggi, abbiamo la certezza che gli incendi vengano trattati come un male di stagione (un'inevitabile emergenza) che in fondo passerà con le prime piogge e di cui rimarrà (se rimarrà) un fastidioso ricordo...

Come un "fenomeno" ciclico di cui si ignorano o si vogliano ignorare le cause e le conseguenze.

Per quanto abbiamo detto il partito dei Verdi chiede all'Amministrazione della città metropolitana un urgente incontro per conoscere quali iniziative siano state fino a oggi intraprese e quali si intende intraprendere nell'immediato per prevenire e fronteggiare gli incendi. In particolare si vorrà conoscere

A. Se come previsto della legge regionale 51 del 2017 siano state aggiornate per i comuni del territorio le cartografie delle aree incendiate (fondamentali per combattere gli abusi edilizi e la dislocazione di squadre e vedette antincendio)

B. Se siano state aggiornate le perimetrazioni relative al rischio incendi di interfaccia (utili per la dislocazione dei presidi antincendio e la programmazione di servizi di sorveglianza)

C. Se sia stato eseguito il ripristino e la ripulitura dei viali parafuoco nei boschi demaniali

D. Se per salvaguardare la vegetazione agricola e forestale presente in prossimità delle strade di competenza si sia provveduto alla rimozione dalle banchine, cunette e scarpate, di erba secca, residui vegetali, rovi, rifiuti e di ogni altro materiale infiammabile per evitare che eventuali incendi si propaghino alle aree circostanti

E. Se, e con quali risorse umane e finanziarie la città metropolitana sia coinvolta nel piano Antincendi boschivi Regionale

F. Quali e quanti mezzi aerei della flotta antincendio della protezione civile sono stati assegnati all'Aeroporto delle Stretto

G. Quanti elicotteri di competenza regionale sono stati assegnati al territorio della città metropolitana e dove si trova la loro base operativa

H. Quante squadre antincendio e vedette regionali e di volontari sono state dislocate sul territorio

I. Se e quali sistemi di video sorveglianza siano stati disposti nei siti a maggior rischio incendi

J. Se sia stata predisposta dall'Amministrazione una campagna di informazione dei rischi e delle conseguenze degli incendi

K. Se il sig. Sindaco, nella qualità di autorità di protezione civile e di componente di diritto del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, abbia proposto alla Prefettura servizi di controllo coordinato del territorio per la prevenzione e la repressione dei reati d'incendio anche in considerazione che la quasi totalità è rimasta negli anni scorsi a opera d'ignoti.

Di quanto sarà conosciuto, discusso e proposto nel corso dell'incontro, il partito dei Verdi fornirà un tempestivo e dettagliato resoconto alla cittadinanza".