Reggio Calabria
 

Reggio, Pizzimenti (FI): “Comune restituisca 50% del costo della Tari ai cittadini: servizio porta a porta scadente”

"I cittadini non sopportano più di convivere con la spazzatura porta a porta, che genera mini discariche nocive alla salute. È un colossale errore non dare risposte concrete ai cittadini, e creare gravi disservizi in merito anche al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, i contribuenti non possono pagare la (TARI) ed avere un servizio scadente, con problemi di ogni genere. Per tanto supportati dalla giurisprudenza, siamo pronti a fornire ai cittadini vicinanza e collaborazione". È quanto afferma Nuccio Pizzimenti, esponente politico di Forza Italia della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

"Abbiamo predisposto apposita modulistica da inviare all'Amministrazione Comunale di Reggio Calabria, con la quale si potrà chiedere la restituzione del 50 % del costo pagato per l'oggetto del contratto della tassa sui rifiuti (TARI) e il danno subito per l'inadempimento, a causa di un servizio scadente, che trasmette anche un'immagine urbana non decorosa della nostra Città".
"La raccolta differenziata costa troppo ai cittadini, quando dovrebbe essere una risorsa, la presunzione del sindaco Falcomatà di continuare ad adottare il metodo di spazzatura a metro porta a porta è una vergogna inaudita. La maggior parte della popolazione – conclude Pizzimenti - esprime concetti poco gratificanti per il Sindaco della "Svolta" Falcomatà, pertanto si adoperi a ripristinare le isole ecologiche di prossimità con l'identificazione utente tramite tessera, come già ampiamente illustrato con il nostro progetto DifferenziAMOla 2.0".