Reggio Calabria
 

Frank Benedetto: “La sanità reggina non merita di essere svilita in un giudizio sommario così degradante”

delegazionepd sanit"La sanità reggina non merita di essere svilita in un giudizio sommario così degradante". Queste le parole del Direttore Frank Benedetto in apertura dell'incontro promosso dal Gruppo Pd per affrontare le criticità e le opportunità di crescita che offre la struttura sanitaria Bianchi Melacrino Morelli all'intera regione Calabria.

"Preme sottolineare e difendere invece il grande impegno del personale medico e sanitario per assicurare decorosamente i servizi in una situazione complicata come quella attuale dove le politiche di restrizione finanziaria e la condizione drammatica dell'azienda territoriale creano una miscela esplosiva" hanno affermato il Capogruppo Dem e Consigliere Metropolitano delegato al Bilancio Antonino Castorina, il delegato alla sanità dell'Amministrazione Comunale Valerio Misefari, gli assessori comunali Giuseppe Marino e Lucia Nucera, il Presidente della Commissione Bilancio Rocco Albanese ed il delegato del Sindaco agli alloggi popolari Giovanni Minniti.

"Il Comune di Reggio – hanno aggiunto gli esponenti dell'amministrazione Falcomatà - ha fatto ogni sforzo possibile per sostenere i piani di sviluppo dell'azienda ospedaliera, concedendo gratuitamente le aree del Morelli per il nuovo presidio".

"Il sindaco si è fatto carico di incontrare tutti gli attori sanitari per favorire il dialogo e la collaborazione ed a tutt'oggi si attende l'esito degli impegni assunti al tavolo istituzionale. E' quindi doveroso chiedersi se ai pazienti dell'Azienda Ospedaliera venga garantito ogni servizio e supporto perché non è pensabile che possano ripetersi neanche in via eccezionale episodi come quelli in questione né che la spending review possa tradursi nel razionamento anche temporanea degli strumenti di cura".

"In questo senso – prosegue la nota degli esponenti Pd - va fatta piena luce su ogni responsabilità e realizzato un monitoraggio generale anche per tranquillizzare pazienti ed opinione pubblica sul livello delle cure che l'azienda reggina garantisce".

Il gruppo del PD, chiede quindi al presidente della Regione e al management aziendale risposte chiare e tempestive, senza scorciatoie, rimozioni e zone d'ombra. Non nutriamo dubbi affermano gli esponenti Dem che da amministrazioni responsabili arriverà una verifica completa ed esaustiva sulla reale situazione dei servizi delle aziende Ospedaliera e Territoriale.