Fronte del Palco
 

"CosenzaPianoFest": buona la prima! Bilancio positivo per la maratona pianistica promossa da Assocultura e Comune

"Dopo il sorprendente risultato ottenuto dalla sua prima edizione, il CosenzaPianoFest dovrà necessariamente avviarsi verso la sua istituzionalizzazione ed il partenariato con Assocultura, che lo ha promosso insieme al Comune, non può che rafforzarsi, nella direzione di creare un vero e proprio brand in grado di caratterizzarlo ancora di più e di legarlo per gli anni a venire alla nostra città".
Chi parla è l'Assessore alla comunicazione, turismo e marketing territoriale di Palazzo dei Bruzi, Rosaria Succurro, visibilmente soddisfatta per il buon esito della manifestazione che, dopo una due giorni di ininterrotte esibizioni di ben 90 pianisti di musica classica che hanno letteralmente invaso le quattro locations del centro storico dove la maratona si è svolta (il Chiostro del complesso monumentale di San Domenico, la Sala "Quintieri" del Teatro Rendano, il Chiostro del Museo dei Brettii e degli Enotri e Villa Rendano) si è conclusa nella serata di domenica scorsa nella Sala Quintieri del Rendano con il concerto del pianista campano Salvatore Giannella che, dopo aver eseguito le "German Dances" D 783 di Franz Schubert e la sonata opera 53 di Beethoven, si è congedato dal pubblico mettendo il sigillo sulla prima edizione del Festival con la sonata in si minore di Liszt. L'evento ha condotto a Cosenza, nell'ultimo week end, tantissimi pianisti provenienti dai luoghi più diversi della Calabria, ma anche da altre regioni d'Italia, nonché una rappresentanza di pianisti portoghesi. Per 2 giorni, dalle 10 del mattino alle 13,00, e poi dalle 18,00 sino alla mezzanotte, Cosenza è diventata una sorta di capitale italiana del pianoforte, con innumerevoli esecuzioni di musica classica alle quali ha assistito un vasto pubblico che, molto incuriosito, ha girovagato tra i vari luoghi del Centro Storico che ospitavano le performances.

Più che legittima la soddisfazione del Presidente di Assocultura Confcommercio, Avv.Mariano Marchese. "Il sogno di cui parlavamo alla vigilia – ha detto Marchese – si è concretizzato, merito della felice sinergia con il Comune di Cosenza e con l'Assessore Succurro che ha mostrato grande disponibilità e sensibilità nel seguire le diverse fasi organizzative dell'evento. Un ulteriore ringraziamento devo indirizzare – ha proseguito Marchese – nei confronti della Vice Presidente di Assocultura, l'Avv.Gabriella Arcuri, che ha avuto questa magnifica intuizione e che ha portato all'attenzione del Consiglio della nostra Associazione l'idea, approvata all'unanimità da tutti i consiglieri". CosenzaPianoFest si è fregiato della direzione artistica del maestro Giuseppe Maiorca, Presidente dell'Associazione Musicale "M. Quintieri". La manifestazione che ha inondato i luoghi del Centro Storico di musica pianistica eseguita in maniera estremamente professionale, è stata la cartina al tornasole della maturità raggiunta in città dal pianoforte. "A giudicare dai risultati ottenuti – questo il commento del maestro Maiorca - si può certamente sostenere che Cosenza vanti una scuola pianistica di livello nazionale, riconosciuta e stimata in tutt'Italia, che costituisce uno dei punti cardine delle attività artistiche e culturali della regione".