Crotone
 

Crotone, violazione norme sicurezza su luogo di lavoro: assolto l’ex sindaco Vallone

L'ex sindaco di Crotone Peppino Vallone e' stato assolto con formula ampia dal Tribunale di Crotone dall'accusa di aver violato le norme in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. La vicenda risale al maggio del 2016 quando i funzionari dello Spisal effettuarono un'ispezione presso le sedi dell'Ente comunale riscontrando una serie di violazioni.

I giudici del Tribunale, sulla scorta di una serie di atti, delibere e documentazione relativa al bilancio del Comune di Crotone, hanno accertato l'estraneita' di Vallone al reato contestato dal momento che, in qualita' di sindaco pro-tempore, aveva provveduto, gia' a partire dal 2008, a nominare un dirigente quale datore di lavoro del Comune, dotando lo stesso di autonomia finanziaria, in appositi capitoli di bilancio. E' emerso inoltre che il sindaco - scrive l'Agi - si era adoperato fattivamente per stanziare nei rispettivi bilanci preventivi le somme necessarie per la tutela della salute e della sicurezza del Comune.