Cosenza
 

Crosia (Cs), scuole: lettera aperta del consigliere comunale di Crosia Natalino Loria (Pd)

"Cari cittadini, in questi giorni è avvenuto lo spostamento di alcune aule della scuola primaria e dell'infanzia di Via dell'Arte perché c'è il bisogno di iniziare i lavori di adeguamento sismico della struttura.
Le tre classi della scuola primaria di Via dell'Arte dovevano andare nella struttura dell'ex asilo delle suore, denominata Scuola Materna Piazza VII Marzo, mentre le tre classi dell'infanzia dovevano allocarsi nello stabile attuale ma nell'ala opposta.
Fino a qui tutto ok". E' quanto sostenuto in una lettera aperta dal consigliere comunale del Partito Democratico di Crosia Natalino Loria.

"Lunedì 24 febbraio 2020 gli alunni delle sei classi sono andati come ogni mattina a scuola ma in località diverse e una volta entrati hanno riscontrato una sporcizia enorme e i termosifoni che non funzionavano; le mamme dei ragazzi, giustamente molto arrabbiate, sono ritornate a scuola a riprendere i propri figli portandoseli a casa.
Una situazione inaudita!
La pulizia nelle scuole è d'obbligo soprattutto in questo momento storico!
Successivamente a questa insolita situazione per salvare il salvabile il dirigente dell'area tecnica ha emanato un'ordinanza (ordinanza n. 4 del 24.02.2020) di chiusura delle scuole per martedì 25 febbraio, con la seguente motivazione:

"Al fine di consentire il trasloco del materiale esistente nella Scuola Elementare di Via dell'Arte nella Scuola elementare di Piazza VII Marzo (Località Verdesca) nonché la relativa pulizia dei locali delle aule delle su dette scuole[...]".

Allora mi chiedo e chiedo al Sindaco e all'Assessore alla pubblica istruzione nonché vicesindaco:
- chi doveva controllare la reale situazione delle aule?
- perché avete fatto andare i bambini in questa struttura senza avere accertato che lo stato delle classi fosse idoneo per la permanenza dei piccoli studenti?
Qualcuno, voleva fare passare questa ordinanza come se nulla fosse successo, anzi che c'era ancora il trasloco in corso.
Questa è una vergogna!
La scuola si chiude solo per circostanze molto serie non per incapacità di qualche Dirigente.
La politica cosa ha controllato!
Ora aspetterò i provvedimenti disciplinari del sindaco e del vicesindaco su un dirigente disattento e poco efficiente".