Cosenza
 

Anziano viveva tra i rifiuti nel Cosentino: soccorso dai carabinieri e affidato a casa di riposo

I carabinieri della Stazione di Dipignano (Cosenza), nel corso di un servizio di perlustrazione, hanno trovato e soccorso un anziano, non autosufficiente, che viveva in stato di degrado in localita' Pantanelle del Comune di Paterno Calabro. I militari hanno notato del fumo provenire da una casa diroccata e che ritenevano abbandonata. Una volta entrati, hanno trovato un anziano di 86 anni, che viveva in stato di indigenza e in precarie condizioni igieniche. La casa era priva di energia elettrica, di acqua potabile, senza servizi igienici e con infiltrazioni di acqua piovana dal tetto. L'uomo ha raccontato di essere solo e di non mangiare da due giorni. I Carabinieri si sono adoperati immediatamente per trovare con urgenza una struttura idonea alla sua collocazione e, tramite i servizi sociali del Comune di Paterno Calabro, l'anziano e' stato affidato alle cure del personale di una casa di riposo per anziani di Malito.