Salvini chiude a Corigliano-Rossano la due giorni per le Regionali: “Elettori calabresi M5S questa volta voteranno la Lega. Paragone? Porte aperte per gli ex cinquestelle”

salvini corigliano"Io non commento casi singoli e personali. Pero' le porte della Lega sono aperte per chi crede nel cambiamento e non vuole abbracciare Renzi e Zingaretti". Lo ha detto all'ANSA Matteo Salvini rispondendo, a margine di un'iniziativa elettorale a Corigliano Rossano, ad una domanda sull'espulsione di Gianluigi Paragone dal Movimento 5 stelle. "Lo abbiamo gia' visto e lo vedremo anche in Calabria: tantissimi che hanno votato Cinquestelle – sostiene Salvini - stavolta voteranno Lega. Questo perche' Grillo e Di Maio hanno tradito".

Il segretario della Lega ha concluso il tour elettorale in Calabria, in vista delle Regionali, iniziato ieri a Lamezia Terme e proseguito nella giornata di oggi a Catanzaro, Riace, Gioia Tauro, Spezzano della Sila e Corigliano Rossano per il comizio finale. Il senatore ha comunque annunciato che tornerà prima del voto del 26 gennaio per altre tappe e, precisamente, il 22 gennaio nel Vibonese e a Catanzaro.

"La differenza la faremo dopo il voto, con la massima concentrazione su lavoro, lavoro, lavoro. Questa regione merita strade degne di una regione italiana - ha affermato il leader del Carroccio nel suo comizio elettorale - e la strada statale 106 non lo e'. La Calabria merita una sanita' normale e non una sanita' che costringe migliaia di calabresi ad andare al nord per curarsi. Bisogna investire seriamente sull'agricoltura, e fino ad oggi la Regione non ha avuto nemmeno l'assessore al ramo".

Anche a Corigliano-Rossano il leader della Lega ha chiuso il comizio rivolgendosi a un gruppo di contestatori, una costante nei comizi del segretario leghista in Calabria: "La pacchia e' finita - ha detto Salvini - la sinistra sta per andare a casa".

Creato Venerdì, 17 Gennaio 2020 22:20