Il sottosegretario Alessia Morani lancia a Castrovillari il “patto generazionale” a sostegno di Pippo Callipo: “È un uomo del fare”

Morani e Pippo Callipo a CastrovillariUn «patto generazionale» a sostegno della «rivoluzione» di Pippo Callipo. «La Calabria ha bisogno di meno chiacchiere e più fatti. E Callipo è un uomo dei fatti». Queste le parole usate dal sottosegretario allo Sviluppo economico Alessia Morani stasera a Castrovillari per descrivere il «grande investimento per il futuro» che il Pd sta facendo in Calabria attorno al candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione. «Stiamo scommettendo su una nuova generazione – ha detto Morani – che ha bisogno di essere accompagnata da chi ha una grande esperienza, ha dato lavoro e creato sviluppo e ora può rappresentare la svolta per la Regione». All'incontro pubblico tenutosi nella città del Pollino hanno preso parte, introdotti dal sindaco Mimmo Lo Polito, anche i candidati al Consiglio regionale Maria Saladino (Pd) e Vincenzo Tamburi ("Io resto in Calabria").

«Mi rimproverano di non essere un politico – ha detto Callipo – ma per governare la Calabria ci vuole uno pratico che sappia prendere il toro per le corna. Ho bisogno della vostra presenza e vicinanza – ha aggiunto Callipo rivolgendosi al sottosegretario Morani – non solo ora ma soprattutto dopo che avremo vinto le elezioni. Noi abbiamo grandi potenzialità ma abbiamo bisogno di una rivoluzione. Assessori e consiglieri regionali ricevono lo stipendio solo perché i calabresi hanno dato loro fiducia votandoli, ma finora non hanno capito che devono essere al servizio dei cittadini. Io sono libero, i partiti che mi sostengono non mi impongono nulla e non ho "compari" da sistemare. Voglio solo ridare voce, libertà e dignità ai calabresi».

Creato Venerdì, 17 Gennaio 2020 20:46