Unical, incontro tra il rettore Leone e il sottosegretario Martella: “Atenei del Sud in difficoltà economica, intervenire”

Il rettore dell'Università della Calabria, Nicola Leone, ha incontrato questa mattina il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, con delega all'informazione e all'editoria, Andrea Martella, ospite per un dibattito sul tema "Informazione e disinformazione nell'era delle fake news".
Dopo aver illustrato l'offerta formativa specifica che l'Unical offre in questo contesto, con il corso di laurea in magistrale in "Comunicazione e tecnologie dell'informazione" e la triennale in "Comunicazione e DAMS", il discorso si è allargato alle difficoltà che il sistema universitario affronta in termini di bilancio. Una situazione economica già difficile, che ora si aggrava perché agli aumenti salariali (scatti stipendiali e adeguamenti ISTAT) non corrisponde un proporzionale aumento del finanziamento pubblico alle università (FFO); ma gli oneri gravano interamente sui bilanci degli atenei. All'Unical, ad esempio, al netto di eventuali assunzioni, i costi aumenteranno di oltre due milioni ogni anno, minando gravemente la sostenibilità del bilancio. Il problema riguarda tutto il sistema universitario, ma diventa più grave nelle università meridionali in cui le entrate sono inferiori per via del contesto socio-economico.

Analisi che Leone aveva già illustrato, qualche giorno fa, al ministro per il Sud Giuseppe Provenzano in visita istituzionale all'Unical.
Il rettore ha chiesto al sottosegretario Martella, nella sua veste di responsabile di attuazione del programma di Governo, un aiuto concreto affinché si intervenga sulla copertura degli aumenti salariali e si adegui la compensazione dei mancati introiti della "no tax area". Una misura condivisibile, perché agevola gli studenti provenienti da famiglie meno abbienti, ma che si ripercuote sui bilanci già molto contenuti delle università, rischiando di provocarne il collasso.
Il sottosegretario Martella ha concordato sulla necessità d'azione, e si è detto disponibile a portare avanti le istanze dell'Unical con il ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti e il capo gabinetto del Miur Luigi Fiorentino.

Creato Mercoledì, 11 Dicembre 2019 19:25