Cosenza
 

Casali del Manco ‘adotta’ i randagi, ecco i primi ‘cani di quartiere’

Con delibera di consiglio comunale numero 22/2019, l'Amministrazione di Casali del Manco guidata da Nuccio Martire ha approvato il regolamento sul Benessere Animale e la lotta al fenomeno del randagismo. Una parte di questo regolamento è dedicata all'istituzione del "cane di quartiere", ovvero quella particolare condizione di un cane "randagio", adottato da parte degli abitanti di una determina zona (o quartiere) che si assumono formalmente l'impegno di accudirlo, pur lasciando integra la sua libertà.
Non tutti i cani randagi però possono diventare cani di quartiere, questo perché devono possedere una serie di caratteristiche: non deve essere un cane aggressivo, non deve aver subito segnalazioni in quanto autore di molestie, non deve appartenere a razze ritenute pericolose e deve sussistere la eco-eto compatibilità del cane nel quartiere dov'è inserito (nella stragrande maggioranza dei casi fanno già parte di quella zona).

Se il cane "randagio" possiede queste caratteristiche, può seguire un preciso iter per farlo diventare "di quartiere" ovvero l'autorità comunale lo condurrà presso il canile sanitario per essere dichiarato clinicamente sano, poi verrà vaccinato e sterilizzato chirurgicamente, verrà iscritto all'anagrafe canina e tatuato/microchippato a nome del Comune di appartenenza. Infine il cane di quartiere prima di essere reintrodotto, sarà visitato e certificato come "cane socievole" da un medico veterinario esperto in comportamento animale.
Sulla scorta della tutela dei diritti degli animali, e tenendo presente che per le casse comunali il costo di ogni cane detenuto in canile si aggira intorno alle 100,00 Euro al mese, l'Amministrazione casalina ha intrapreso questa buona pratica amministrativa. In foto sono presenti i primi due cani di quartiere Schiavonea di Casali del Manco.
I cittadini interessati possono recarsi al Settore 5, sede comunale in località Trenta, per presentare formale richiesta di adozione di un cane di quartiere.