Cosenza
 

Il 24 marzo il Kantiere Kairòs alla veglia per i missionari martiri promossa dall'arcidiocesi di Cosenza-Bisignano

"Per amore del mio popolo non tacerò": è il tema della veglia promossa a Cosenza domenica 24 marzo dall'arcidiocesi di Cosenza-Bisignano, in occasione della XXVII Giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri.

Appuntamento alle ore 19.30, dopo la Messa vespertina, nella parrocchia del Sacro Cuore di Gesù e Madonna di Loreto. Alle 19.45 inizierà la veglia missionaria eucaristica diocesana, scandita da una Via Crucis, dalle testimonianze di suor Vincenzina Botindari (francescana del Cuore immacolato di Maria) e padre Domenico Pudia (dell'Ordine dei minimi, discepoli di San Francesco di Paola).

Concluderà la serata il concerto in assetto acustico della band di rock cristiano Kantiere Kairòs, che eseguirà fra gli altri i brani "Rossomare", un'invocazione alla pace universale che fa memoria delle stragi di migranti nel Mediterraneo, e "Natuzza", sulla mistica calabrese di cui il 6 aprile sarà aperta la causa di beatificazione e canonizzazione.