Reggio, al via il primo ottobre la rassegna del circolo del cinema “Cesare Zavattini”: dieci appuntamenti

Al via, dal primo ottobre, l'annuale rassegna del Circolo del Cinema "Cesare Zavattini": dieci appuntamenti (dopo il primo, eccezionalmente di martedì, i successivi saranno di mercoledì, come di consueto), al Cinema Odeon, con le tradizionali due proiezioni delle ore 18 e delle ore 21.

Anche quest'anno, il Circolo punta ad offrire un percorso attraverso le produzioni più recenti ed interessanti della cinematografia internazionale, spaziando tra commedie, nuovi sguardi e nuovi stili, e l'analisi di temi contemporanei. In programma, inoltre, anche un omaggio ad Agnès Varda, la regista scomparsa lo scorso anno, e la presenza a Reggio Calabria di Antonio Capuano - autore di opere importanti come "Luna rossa" e "La guerra di Mario", solo per citarne alcune - del quale sarà proiettato "Bagnoli Jungle".

Ad aprire la rassegna, ed il primo ciclo intitolato "Families days", sarà lacommedia "Tel Aviv on fire", opera che sa essere anche esilarante con intelligenza ed originalità, firmata dal regista Sameh Zoabi e presentata nella sezione Orizzonti della Mostra del cinema di Venezia 2018. Si passa poi al sorprendente "Sarah & Saleem", di Muayad Alayan (di cui il Circolo ha proposto, negli anni scorsi, "Amore, furti e altri guai"), per proseguire con "Un affare di famiglia", vincitore della Palma d'oro al Festival di Cannes 2018 e diretto da Kore'eda, regista del film "La vérité", che ha aperto il recente festival di Venezia.

E ancora: la commedia "L'ingrediente segreto" - che affronta con umorismo sottile e a tratti surreale problemi e difficoltà quotidiane sullo sfondo della Macedonia di oggi - e "Illegittimo", di Adrian Sitaru, autore di "Fixeur", proposto nella precedente rassegna del Circolo.

Il secondo ciclo, "Paesaggi d'autore", vedrà il citato omaggio ad Agnès Varda, con la sua ultima opera, "Visages villages", e la presenza di Capuano, per "Bagnoli Jungle".

Il terzo ciclo, "Davanti alla "porta stretta"", incentrato sulle scelte che la vita pone, spazierà dal tono leggero, ironico e nello stesso tempo profondo, de "La donna elettrica", alla forza di "Sami Blood", per chiudere, il 4 dicembre, con l'intenso "They".

Di seguito, il programma completo della rassegna (il costo della tessera è di 25 euro; per gli studenti 20 euro):

FAMILIES DAYS

MARTEDÌ 1 OTTOBRE 2019 – ore 18 e ore 21

TEL AVIV ON FIRE di Sameh Zoabi – Israele/Lussemburgo/Francia/Belgio, 2018 – 97'

MERCOLEDÌ 9 OTTOBRE 2019 – ore 18 e ore 21

SARAH & SALEEM di Muayad Alayan – Palestina, 2018 – 127'

MERCOLEDÌ 16 OTTOBRE 2019 – ore 18 e ore 21

UN AFFARE DI FAMIGLIA di Kore'eda Hirokazu – Giappone, 2018 – 121'

MERCOLEDÌ 23 OTTOBRE 2019 – ore 18 e ore 21

L'INGREDIENTE SEGRETO di Gjorce Stavreski – Macedonia, 2017 – 104'

MERCOLEDÌ 30 OTTOBRE 2019 – ore 18 e ore 21

ILLEGITTIMO di Adrian Sitaru – Romania/Polonia/Francia, 2016 – 92'

PAESAGGI D'AUTORE

MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE 2019 – ore 18 e ore 21

BAGNOLI JUNGLE di Antonio Capuano – Italia, 2015 – 100'

MERCOLEDÌ 13 NOVEMBRE 2019 – ore 18 e ore 21

VISAGES VILLAGES di Agnès Varda e JR – Francia, 2017 – 89'

DAVANTI ALLA "PORTA STRETTA"

MERCOLEDÌ 20 NOVEMBRE 2019 – ore 18 e ore 21

LA DONNA ELETTRICA di Benedikt Erlingsson – Islanda/Francia/Ucraina, 2018 – 101'

MERCOLEDÌ 27 NOVEMBRE 2019 – ore 18 e ore 21

SAMI BLOOD di Amanda Kernell – Svezia/Danimarca/Norvegia, 2016 – 110'

MERCOLEDÌ 4 DICEMBRE 2019 – ore 18 e ore 21

THEY di Anahita Ghazvinizadeh – U.S.A/Qatar, 2017 – 80'

Creato Venerdì, 20 Settembre 2019 12:23