Catanzaro
 

Soprintendenza Catanzaro-Crotone, Procopi (FI): "Dal Consiglio comunale unanime assunzione di impegno a difesa delle ragioni del capoluogo"

"La piena condivisione registrata in Consiglio comunale sulla risoluzione proposta da Forza Italia e votata all'unanimità, riguardo alla vicenda della nuova Soprintendenza Catanzaro-Crotone, ha confermato l'assunzione di impegno che il sindaco Abramo e l'amministrazione hanno garantito per tutelare il ruolo del Capoluogo dal rischio di una grave spoliazione". Lo afferma la consigliera comunale di Forza Italia Giulia Procopi che ieri è intervenuta nel merito durante i lavori dell'assemblea.

"Il decreto con cui il Mibact – prosegue - ha individuato a Crotone la sede della nuova soprintendenza presenta una evidente anomalia laddove, in tutte le altre regioni, le articolazioni periferiche del Ministero sono situate nelle città Capoluogo. E' chiaro a tutti che Catanzaro, al di là della sua funzione istituzionale, gode di una posizione geografica idonea per garantire la giusta efficienza amministrativa e dispone di una sede distaccata della Soprintendenza che fa capo a Cosenza, attiva da diversi anni, nei locali del Complesso San Giovanni. Ragioni che ben legittimano l'iniziativa che Forza Italia ha assunto a livello politico, in tempi non sospetti, per difendere le prerogative di Catanzaro e che hanno visto contestualmente il sindaco Abramo impegnarsi in prima persona. A tal fine, la conferma da parte del primo cittadino che il decreto sarà impugnato nelle sedi giurisdizionali dal Comune, settore avvocatura, rappresenta una risposta concreta su una problematica che ha registrato il silenzio e il disimpegno dei parlamentari giallo-rossi eletti a Catanzaro. Sicuramente Forza Italia attiverà le iniziative politiche più opportune contro ogni decisione da cui il Capoluogo di Regione rischia di uscire ridimensionato e penalizzato".