Catanzaro
 

Catanzaro si tinge di arancione per dire no alla violenza alle donne

Il tema della violenza contro le donne riguarda l'intero pianeta ed è importante sensibilizzare le coscienze, nella consapevolezza che insieme si possa fare molto.

Da queste considerazioni si muove la campagna internazionale ORANGE THE WORLD, promossa dal Women's Leadership Institute nel 1991, che continua a essere coordinata ogni anno dal CWLG - Center for Women's Leadership - sostenendo una strategia condivisa atta a prevenire ed eliminare ogni forma di violenza contro donne e ragazze di tutto il mondo.

Arancione è il colore utilizzato per rappresentare un futuro più luminoso, libero dalla violenza, simbolo unitario che possa raggiungere tutti i Paesi e tutte le azioni centrate su tale obiettivo.
Il Soroptimist International sostiene la Campagna unendo simbolicamente le numerose attività che i Club promuovono nei loro territori utilizzando il motto #ORANGETHEWORLDECIDOIO , con l'intento di coinvolgere le Istituzioni, il settore privato, la società civile.

La campagna internazionale coinvolgerà anche il capoluogo calabrese, grazie alla straordinaria sinergia creatasi tra associazioni e club service del territorio.

L'iniziativa – realizzata con il patrocinio del Comune e della Camera di Commercio di Catanzaro – è stata presentata nella Sala Concerti di Palazzo De Nobili, alla presenza dell'assessore comunale alle Pari opportunità, Concetta Carrozza; dell'assessore alle Attività Economiche, Alessio Sculco; dell'Assessore alle Politiche Sociali, Lea Concolino; del presidente e vice-presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, rispettivamente Daniele Rossi e Tommasina Lucchetti.

I dettagli sono stati descritti dalla presidente del Soroptimist Catanzaro, Adele Manno, promotrice di 'Orange the World' nel capoluogo insieme ad alcuni club service e associazioni, i cui presidenti sono intervenuti durante la conferenza stampa: Franco Perticone per il Lions Catanzaro Temesa, Roberta Capri per il Lions Rupe Ventosa, Mario Veraldi per il Lions Catanzaro Mediterraneo, Giuseppe Mazzei per il Rotary Club Catanzaro, Vincenzo De Filippo per il Rotary Catanzaro Tre Colli.

Hanno aderito alla campagna anche il Lions Catanzaro Host e l'Ammi Catanzaro.

Nel capoluogo calabrese, dal 25 novembre - giornata mondiale contro la violenza alle donne - al 10 dicembre - giornata internazionale dei diritti dell'uomo - i titolari di attività commerciali, aderenti all'iniziativa, esporranno la locandina e ad apporranno il bollino di adesione ad #ORANGETHEWORLDECIDOIO sugli articoli venduti.

In particolare, le attività di ristorazione (ristoranti, pizzerie, bar e paninoteche) proporranno uno stuzzicante "piatto arancione" - a base di zucca, carote, arance, curcuma, ad esempio... - o un menù contrassegnato dal bollino arancione, di cui una parte dei proventi servirà a costituire una borsa di formazione professionale per una donna vittima di violenza o in situazione di fragilità, oltre che per altre attività di educazione al rispetto di genere.

Le associazioni di categoria del territorio sono state strategiche per rendere possibile 'Orange the World' a Catanzaro: Confcommercio, Giovani Imprenditori di Confcommercio, Confesercenti, Cicas, Giovanni Dottori Commercialisti.

Prezioso anche il contributo dell'associazione "Commercianti Catanzaro 3V" e la Cisal della provincia di Catanzaro.

Dal 25 novembre al 10 dicembre saranno illuminati di arancione Palazzo De Nobili, l'edificio della Camera di Commercio e la fontana del Teatro Politeama.

Molto vicina all'iniziativa anche la Comissione Pari Opportunità del Comune, presieduta da Mariarita Bulotta, e quella della Provincia, nelle persone della presidente Donatella Soluri e della consigliera Elena Morano Cinque.

La cerimonia inaugurale, con le accensioni delle luci, si terrà lunedì 25 novembre, alle ore 17, nel piazzale di fronte il Teatro Politeama.