Catanzaro
 

Emergenza inquinamento, venerdì l'incontro promosso dalla senatrice Granato con gli studenti catanzaresi

Venerdì 15 novembre si terrà l'incontro "Calabria tra bellezza e scorie", il secondo con gli studenti delle scuole superiori locali dedicato alla tutela dell'ambiente. L'iniziativa, in programma alle ore 9,15 alla Casa delle Culture di Catanzaro, è promossa dalla senatrice Bianca Laura Granato nella veste di segretaria della commissione Istruzione pubblica e Beni culturali. Oltre alla parlamentare relazioneranno don Giacomo Panizza, fondatore di Comunità Progetto Sud e tra le voci dell'impegno civile antimafia, Giuseppe Pipita, direttore del plurisettimanale "il Crotonese", e il botanico Giuseppe Caruso. Modererà il giornalista Emiliano Morrone.

«Questo appuntamento conclusivo – anticipa Granato – servirà a condividere con le nuove generazioni, che hanno una particolare sensibilità in materia, l'esigenza primaria di intervenire in concreto sulle grandi questioni dell'ambiente e della salvaguardia dei beni comuni, su cui il collega deputato Giuseppe d'Ippolito ha già presentato un'articolata proposta di legge. In questo ultimo incontro con gli studenti catanzaresi parleremo soprattutto delle emergenze che riguardano il territorio calabrese, dalle mancate bonifiche all'eterno irrisolto del ciclo dei rifiuti, dalle ecomafie agli incendi boschivi riconducibili alla 'ndrangheta, al remoto dubbio sulla potabilità di parte delle nostre acque». «Lo scorso venerdì 8 novembre – conclude Granato – avevamo inquadrato a livello generale il tema della tutela dell'ambiente, grazie ai contributi preziosi del presidente dell'Isde internazionale Ferdinando Laghi e del giurista e docente Unical Walter Nocito. Stavolta discuteremo del pesante inquinamento in Calabria, spesso legato a un aumento delle patologie tumorali, su cui ancora mancano dati certi e aggiornati, nonché apposite indagini scientifiche».