Catanzaro
 

"Catanzaro da vivere": "A Forza Italia serve esame di coscienza"

"Hanno perso una buona occasione per stare in silenzio e non esporsi a una ulteriore magra figura. La risposta a Forza Italia è facile, semplice. Hanno perorato con forza il modello Catanzaro tanto da insistere ripetutamente nel convincere il nostro gruppo a coalizzarsi, data l'efficacia amministrativa, con Abramo. Noi abbiamo convenuto con la scelta ed abbiamo mantenuto, nel tempo, un atteggiamento costruttivo, come si conviene tra alleati, a differenza di chi, invece, ha creato continue fibrillazioni e tatticismi inverosimili. Quindi il vero sconcerto, pur avendo gli azzurri diversi delegati ed esponenti nella giunta Abramo, è rappresentato propria dalla scelta ostinata di Forza Italia, e di Tallini, di privilegiare l'opzione Occhiuto". E' quanto scrive il gruppo Catanzaro da vivere, che ha replicato a consiglieri e assessori di Forza Italia.

"Siamo davanti ad una strana concezione della politica che contraddistingue, soprattutto nell'ultimo periodo, Forza Italia. È un aspetto coerente con le loro scelte cercare di spostare l'attenzione su gestioni deficitarie invece che esaltare la coalizione al Comune Capoluogo e la lealtà dimostrata negli anni da partner che hanno dato un contributo esemplare a questa amministrazione e, di conseguenza,al sindaco Abramo ed alla Città di Catanzaro. Chissà perché o per cosa Forza Italia e Tallini hanno pensato bene di enfatizzare la gestione amministrativa di Cosenza; il risultato è sotto gli occhi di tutti e speriamo che la lezione sia servita. Siamo convinti di sì, comunque, se è vero com'è vero che i vertici locali di Forza Italia stanno cercando affannosamente di recuperare terreno bussando alle porte degli altri partiti per proporsi nel potenziale nuovo scenario politico. Dunque, gli amici di Forza Italia facciano un serio esame di coscienza senza inseguire miraggi e/o chimere che non portano da nessuna parte".