Catanzaro
 

Catanzaro, residenti: "Riprendiamoci il centro storico"

"Nella prima assemblea tenutasi lo scorso giovedì 20 giugno a Largo Prigioni, indetta per discutere del nuovo piano mobilità che, a breve, dovrebbe essere attuato città, i residenti del centro storico hanno evidenziato differenti questioni e problematiche. Innanzitutto si è proposto l'inizio di una campagna di raccolta firme da presentare in Comune per chiedere la sospensione del nuovo piano mobilità e lo svolgimento di un consiglio comunale aperto in cui l'amministrazione ci spieghi quale sarà l'impatto e quali i benefici che il nuovo piano mobilità dovrebbe produrre per noi cittadini e residenti". Lo si legge in una nota dei residenti del centro storico.

"Dall'incontro tra i presenti è nato un confronto sull'incuria e l'abbandono all'interno dei vari quartieri (sporcizia, problemi nella raccolta dei rifiuti e nella manutenzione del verde pubblico); sulla gestione della viabilità e dei trasporti pubblici (congestione del traffico su Corso Mazzini e conseguente difficoltà nel parcheggiare, mancanza di un trasporto pubblico efficiente che permetta di non utilizzare l'automobile, inefficienza dei collegamenti fra il centro e alcuni quartieri della città, oggettive difficoltà nel passeggiare per via degli ostacoli presenti come vasi e paletti); sulla scarsa presenza del tessuto giovanile all'interno del Centro Storico. Dalla discussione e dal confronto, diverse sono le proposte e le idee messe sul piatto, come il potenziamento del sistema di raccolta dei rifiuti, l'istituzione di un'isola pedonale, un servizio di trasporti pubblici efficienti capaci di collegare il centro storico con varie parti della città ed infine anche l'idea di istituire un comitato civico che possa funzionare da osservatorio sui problemi cittadini. Per continuare questo percorso assembleare fra residenti del Centro Storico e cittadinanza e per discutere delle iniziative concrete da intraprendere, il prossimo incontro pubblico si svolgerà mercoledì 26 giugno alle ore 19:00 a Largo Pianicello".