Catanzaro
 

Catanzaro, l’assessore Concolino: “Pubblicato avviso per acquisizione domande ammissione assistenza domiciliare disabili gravi e anziani non autosufficienti”

E' stato pubblicato sul portale www.comunecatanzaro.it l'avviso per l'acquisizione delle domande di ammissione al servizio di assistenza domiciliare in favore di disabili gravi e anziani non autosufficienti. Lo rende noto l'assessore alle politiche sociali, Lea Concolino, evidenziando che il Comune di Catanzaro è titolare della funzione di gestione e realizzazione del servizio per i residenti nei trentuno comuni facenti parte dell'ambito territoriale di cui Catanzaro è capofila.

Il servizio intende garantire un'offerta integrata di servizi socio-assistenziali e/o socio-sanitari, che siano di supporto alla famiglia, per alleggerirne il carico assistenziale, mediante interventi flessibilmente adattati alle esigenze individuali e in stretto raccordo con le prestazioni sanitarie garantite dall'ASP. Con questo importante supporto si intende, dunque, favorire, ricercare e realizzare percorsi e prestazioni rivolti a garantire l'autosufficienza nelle attività giornaliere di persone disabili ed anziani non autosufficienti. Al fine di realizzare gli obiettivi previsti, le prestazioni da eseguire saranno individuate, in accordo ai bisogni dell'utente, in un Progetto di Assistenza Individualizzato (PAI).

Le domande dovranno essere presentate entro il termine del 12 novembre utilizzando i modelli di domanda disponibili, oltre che sul portale del Comune di Catanzaro, anche sui siti web dei Comuni di residenza, facenti parte dell'Ambito. Dopo aver recepito tutte le domande, sarà redatta lagraduatoria il cui scorrimento avverrà fino ad esaurimento delle ore di assistenza disponibili. "Gli aventi diritto – ha specificato l'assessore Concolino – dovranno, dunque, presentare le relative istanze ai Comuni in cui sono residenti. Catanzaro, in qualità di capofila dell'Ambito, è impegnata a coordinare e supportare il lavoro di squadra tra i diversi Municipi coinvolti per garantire un sostegno fondamentale per le fasce più deboli e dare risposte concrete nel campo del sociale".