Catanzaro
 

Cavallaro: "Nella pineta di Giovino incivili rendono vano sforzo di pulizia e decoro"

"Uno sparuto gruppo di incivili sta rendendo vano qualsiasi sforzo faccia l'amministrazione per tenere in condizioni decorose la pineta di Giovino".

Lo ha affermato l'assessore all'ambiente, Domenico Cavallaro. "Nello scorso fine settimana il Comune aveva recintato la porzione finale della Pineta, quella più prossima all'area conosciuta come dune di Giovino. La misura, pensata come deterrente per chi ritiene che quello spazio sia casa propria, ha funzionato soltanto due giorni. Ieri, purtroppo, qualcuno ha pensato bene di rompere la recinzione e utilizzare la zona, e le limitrofe dune, come pista per i propri fuoristrada. Spiace – ha aggiunto l'assessore – dover continuamente appellarsi al buon senso della gente, ma non è possibile che nonostante gli interventi del Comune, e le segnalazioni della stragrande maggioranza dei cittadini onesti, che hanno a cuore la Pineta, qualcuno si faccia beffe di tutto quanto per il solo gusto di frustrare qualsiasi tentativo di imporre condizioni di convivenza civile".

Sottolineando i ripetuti interventi della Polizia locale, Cavallaro ha evidenziato "un fatto spiacevole verificatosi ieri pomeriggio, quando una pattuglia dei vigili, intervenuta per scacciare un gruppetto di campeggiatori abusivi, abbia dovuto fare constatare, al termine dello sgombero, una serie di squarci alle ruote della propria auto di servizio. L'hanno evidentemente fatto con cognizione di causa e siamo di fronte all'ennesimo gesto di un gruppo di incivili che non merita altro che sdegno, condanna, e le sanzioni previste dalla Legge".

Nel corso dell'operazione, iniziata in mattinata, il nucleo ecologico diretto dal tenente colonnello Salvatore Tarantino, e coordinato dal comandante del Corpo, generale Giuseppe Antonio Salerno, ha fatto smontare quattro tende e spostare tre camper, parcheggiati in area di sosta non autorizzata. Nel pomeriggio, nonostante l'atto vandalico subito qualche ora prima, gli agenti hanno anche elevato 15 contravvenzioni ad auto parcheggiate all'interno della Pineta. Questo controllo è stato effettuato insieme al nucleo stradale della Polizia locale. Quanto all'atto vandalico, i vigili hanno inoltrato denuncia verso ignoti alla Procura della Repubblica.

L'assessore ha inoltre ricordato che "l'amministrazione, in previsione di Ferragosto e delle giornate successive, quando la Pineta ospiterà il picco di turisti e villeggianti, abbia già ripulito l'area provvedendo anche a ripristinare la recinzione".

"Auspico – ha concluso Cavallaro – che sia l'ultima volta che il Comune debba intervenire per far rispettare condizioni che sarebbero normali, e invito tutti a segnalare al Municipio comportamenti anomali e irrispettosi del vivere civile".