Pd, Oliverio: “Grave commissariamento federazioni di Cosenza e Crotone, Zingaretti ci ripensi”

oliverionuova25nov600Il commissariamento delle Federazioni del Pd di Cosenza e Crotone e' stato un "errore gravissimo che non rientra nel dna di una forza democratica che del pluralismo, del rispetto dei territori, come sancito nello Statuto, deve fare i capisaldi dei suoi caratteri identificativi". A dirlo e' stato il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio commentando il provvedimento preso dalla direzione nazionale nei confronti delle due federazioni i cui segretari sostengono la sua ricandidatura.

"E' sbagliato - ha aggiunto - questo modo di rispondere. Se c'e' un dissenso va compreso, bisogna dialogarci, bisogna assumerlo perche' attraverso l'interlocuzione si possa dare la risposta. Non attraverso atti burocratici verticistici e lontani dai bisogni dei territori. Questo fa male, al di la' della vicenda specifica, ai connotati di un partito come il Pd, che non puo' cedere al nervosismo con atti che ne sfigurano la funzione e la natura. Sono membro e dirigente del Pd, la mia storia e' il Pd e non la lascio a nessuno. Non ci possono essere emissari esterni che vengono a sfigurare questa storia con faciloneria, con superficialita' e con un agire dettato da nervosismo che non puo' avere spazio nella funzione di governo di partito. Faccio un appello a Zingaretti, uomo di grande equilibrio: si faccia guidare dalla riflessivita' e dalla tolleranza e non da chi stimola atti di forza".