Candidato Governatore, il centrodestra sfoglia la margherita: Occhiuto resiste, avanzano Siclari e Mangialavori

salvini berlusconiTempo scaduto, o quasi. Il centrodestra dovrà chiudere entro pochi giorni la partita per il candidato Governatore per le prossime elezioni regionali.

Silvio Berlusconi, che domani volerà a Zagabria per il Congresso del Ppe, deve ancora individuare il candidato governatore, capace di mettere d'accordo gli alleati Lega e Fdi. Il Cav, raccontano, potrebbe sentire, forse nel fine settimana (al rientro dal summit con i leader del Partito popolare europeo), Matteo Salvini e Giorgia Meloni per provare a chiudere il cerchio.

Forza Italia, in un primo momento, aveva proposto alla guida della Regione, l'attuale sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ma dopo il veto del Carroccio, tutto è andato in stand by. E per uscire dall'impasse si era parlato di un'altra candidatura, quella di Roberto Occhiuto (fratello di Mario), attuale vicepresidente vicario del gruppo di Fi alla Camera.

Berlusconi dovrà quindi scegliere se insistere sul Sindaco di Cosenza o accettare un piano B, più gradito agli alleati. In questo senso le discussioni vedono protagonisti 2 parlamentari calabresi: Marco Siclari e Giuseppe Mangiavalori. Decisivo sarà l'incontro con Matteo Salvini.