Articolo Uno Calabria incontra il ministro Speranza

Le problematiche della sanita' calabrese sono state al centro di un incontro tra il ministro della Salute, Roberto Speranza, e una delegazione di Articolo 1 Calabria. A riferirlo e' una nota della segreteria del partito calabrese: la delegazione di Articolo 1 era composta dal parlamentare Nico Stumpo, dal segretario regionale del partito, Pino Greco, dall'assessore regionale all'Ambiente, Antonella Rizzo, dal presidente della Commissione regionale anti-'ndrangheta, Arturo Bova, da Berto Liguori, membro della Direzione nazionale del partito, da Alex Tripodi, segretario area metropolitana di Reggio Calabria e da Santo Gioffre', responsabile regionale Sanita' del partito.

La delegazione - prosegue la nota di Articolo 1 regionale - "ha illustrato al ministro le drammatiche problematiche in cui versa la sanita' in Calabria, indicando alcune priorita' per superare le emergenze che incidono negativamente sulle condizioni di vita dei calabresi. L'incontro e' stato proficuo e costruttivo. Il ministro, che e' anche il segretario nazionale del partito, ha confermato la sua determinazione e la necessita' che in Calabria occorre intervenire concretamente e non a colpi di propaganda, con i fatti e non con le parole e lontano dalle inutili passerelle, avviando un percorso che con pragmaticita' riesca a togliere dalle sabbie mobili la sanita' calabrese." Nel corso dell'incontro - si legge ancora nella nota di Articolo 1 Calabria - sono state sottolineate le difficolta' in cui versano anche quei centri di eccellenza che vedono compromesso il loro futuro con grave danno non solo per la ricerca ma anche per i cittadini, come ad esempio il 'Centro regionale di neurogenetica' diretto da Amalia Bruni. In Calabria ci sono risorse umane e professionalita' capaci di far ripartire il sistema sanitario".