Altri Sport
 

Scherma Under 14, a Riccione le finali dei Campionati Italiani di categoria con atleti calabresi

Si è tenuto, dal 15 al 21 maggio a Riccione, il Campionato Italiano GPG "Renzo Nostini", competizione di scherma under 14 valida per l'assegnazione dei titoli nazionali 2018/19. A questa edizione hanno partecipato 3215 giovani atleti provenienti da tutta Italia.

Fra gli atleti calabresi, in evidenza la splendida prestazione di Gloria Davoli del Circolo Scherma Lametino che conferma il risultato dello scorso anno. La vice-campionessa italiana di sciabola cat. Bambine (10 anni) del 2018 è la nuova vice-campionessa italiana di sciabola cat. Giovanissime (11 anni) del 2019.
Sempre fra i lametini in gara - unici a praticare la sciabola in regione - ottime anche le prestazioni di Alessio Piraina, 13° nella cat. Maschietti (10 anni), e di Angelo Pujia, 15° nella cat Ragazzi (12 anni).

Per la specialità del fioretto la miglior prestazione è nella cat. Ragazzi (12 anni) con il 29° posto di Giuseppe Bruno della Platania Scherma, seguito dal buon risultato di Francesco Martire del Club Scherma Cosenza 40° e Lorenzo Cordova dell'Accademia Scherma Reggio Calabria 51°.
Fra le fiorettiste risultato identico per le reggine Sara Fiore, 37ª nella cat. Bambine (10 anni) e Chiara Cosentino 37ª nella cat. Ragazze (12 anni).

Nella spada - l'arma più attesa fra i tifosi calabresi per la presenza di diverse teste di serie della gara provenienti dalla nostra regione - è mancato il guizzo giusto. La campionessa italiana in carica, Mariachiara Pellicanò dell'Accademia Scherma Reggio Calabria, non riesce a ripetersi e deve accontentarsi di un pur ottimo 49° posto nella cat. Giovanissime (11 anni). Sempre fra i giovanissimi, registriamo il 64° posto di Domenico Alampi della Scherma Reggio.
Fra i più esperti della cat. Ragazzi (12 anni) spicca il buonissimo 54° posto di Francesco Dodaro del Club Scherma Cosenza che però partiva fra le teste di serie della gara e quindi aspirava a fare ancora di meglio.
Miglior risultato fra gli spadisti, quello del cosentino Mattia Urso del Club Scherma Cosenza che si piazza 26° fra gli esordienti della cat. Maschietti (10 anni) confermandosi fra i migliori esordienti italiani di questa stagione agonistica.