Altri Sport
 

Doppio trionfo dell'Atletica Gioia Tauro a San Giovanni in Fiore

Nella quarta e penultima tappa del Calabria cross che si è disputata a San Giovanni in Fiore, nello splendido scenario della Sila, conferme e sorprese da parte delle stupende "frecce rosse" dell'atletica Gioia Tauro, le quali seguiti dal loro tecnico Ferro Antonio, hanno ottenuto una fantastica e strepitosa doppietta al femminile ed un superlativo e meraviglioso poker al maschile.

Nella gara femminile, sulla distanza di 1500metri è arrivata la tanto attesa vittoria individuale, dove si attendeva l'ennesimo duello tra la Houssyn e la Ferrari, invece grande sorpresa, ad opera di una delle gemelle Predoti. La campionessa regionale dei giochi sportivi studenteschi, Valentina, decideva fin dal via di imporre un ritmo molto elevato, tanto che la vincitrice delle prove precedenti, Houssyn decideva di non seguirla fin da subito, come tutte le altre avversarie, non credendo in quell'azione che per tanti appariva folle. Il distacco dalla battistrada divenuto cospicuo, costringeva la ragazza di Crotone ad azzardare un lungo forcing per recuperare terreno e le altre si accodavano a lei con difficoltà. Forcing che dava i suoi frutti solo in parte, in quanto per l'enorme sforzo profuso, era costretta al ritiro. Così Valentina, andava a trionfare tra lo stupore dei presenti, mentre la compagna di squadra Elisa, si confermava ancora una volta al secondo posto, ma in questa circostanza contenta per la vittoria della compagna. Nella gara maschile, sulla distanza di 2000 metri, cambiano le posizioni finali ma sono sempre loro a trionfare. Meravigliosa parata finale dei quattro ragazzi dell'Atletica Gioia Tauro, Martino Luigi, Martino Andrea, Saccà Mattia e Ferro Giuseppe, che dettano legge fin dall'inizio, imponendo un ritmo tale che nessuno degli avversari azzarda a seguirli e ancora una volta si confermano atleti di indiscusso valore. In questa prova, bella e importante vittoria per Luigi, il quale ritorna al successo dopo tanti malanni avuti, dimostrando ancora una volta il suo talento atletico. Secondo posto per il gemello Andrea, anch'esso reduce da intoppi vari, che con una bella progressione finale è riuscito a sopravanzare i compagni Mattia e Giuseppe rispettivamente terzo e quarto, i quali anch'essi hanno dato prova della loro determinazione e bravura. Ora li attende l'ultima prova del Calabria cross che si di sputerà a Palmi a fine mese, prima di riprendere l'attività su pista.