A Roccella Jonica la due giorni di “MetaNatura - L’ambiente tra mafie, legge e società civile”

locandina metanaturaSi svolgerà nella splendida cornice del Convento dei Minimi in Roccella Ionica (RC) la due-giorni (13/14 dicembre 2019) di studio ed approfondimento sui temi dell'ambiente, tra mafie, legge e società civile. Sull'interessante iniziativa si lavora da diversi mesi ed ha visto il coinvolgimento e la compartecipazione della Camera Penale fondata nel 1989, della Segreteria Provinciale del S.I.U.L.P. di Reggio Calabria, del Circolo di Legambiente Reggio Calabria, degli Ordini professionali degli Avvocati di Locri, degli Ingegneri e Architetti di Reggio Calabria, della Camera Civile e del Lions Club entrambi di Locri. Il progetto nasce dall'incontro tra Francesco Minici, presidente dell'associazione "Insieme si può..." e sindacalista del Siulp reggino nonché poliziotto della Locride, impegnato oramai da oltre 20 anni sui temi della legalità, dell'ambiente e delle problematiche sociali ed il dott. Andrea Carnì, giovane scrittore cauloniese, autore del libro-inchiesta "Cose Storte" attorno al tema delle "navi a perdere". Il percorso è stato condiviso, sostenuto e coorganizzato dalla Camera Penale fondata nel 1989 e dal suo presidente l'avvocato Mario Mazza con il quale esiste una pluriennale gradita e produttiva collaborazione che ha visto la realizzazione di iniziative culturali e sociali di particolare valenza. Preziosa ed insostituibile la collaborazione e la partecipazione del prof. Antonio Mazzone, degli Ordini professionali citati ed i loro stimabili presidenti insieme alla Camera Civile "T. Giusti" ed il Lions club di Locri con il dott. Giuseppe Ventra suo presidente. Sempre presente il comune di Roccella Ionica e del sindaco Vittorio Zito, entusiasta dell'iniziativa che messo a disposizione le risorse disponibili, come l'emittente Telemia, compagna di viaggio di Insieme si può da venti anni. L'idea che si sta sviluppando attorno al progetto "MetaNatura" prevede il coinvolgimento di: - Professionisti del settore degli ordini professionali partecipanti e l'attribuzione dei crediti formativi; - Le principali associazioni che operano per la tutela dell'ambiente; - La politica; - Gli studenti delle scuole secondarie dell'Istituto "P. Mazzone di Roccella Ionica. L'obiettivo è senza dubbio di "puntare in alto" in tema di discussioni e proposte, nella consapevolezza e la certezza di riportare, nella nostra amata Calabria, la determinazione dei calabresi ad occupare un ruolo attivo nella società attraverso momenti di aggregazione culturale con la partecipazione di ospiti altamente qualificati - un fattivo contributo alla formulazione di un pensiero diverso sul complesso tema dell'ambiente. Nell'ambito dell'iniziativa ci sarà anche l'occasione di ricordare la memoria del Capitano di Fregata Natale de Grazia, morto in circostanze ancora poco chiare nella notte tra il 12 e il 13 dicembre 1995. Ecco che la scelta di tale data per lo svolgimento dell'iniziativa non è stata del tutto causale da parte degli organizzatori, che hanno voluto che anche nella Locride venisse ricordata questa figura di grande servitore dello stato e soprattutto di arguto e coraggioso investigatore!

Di seguito in breve il programma con i vari relatori:


Venerdi 13 dicembre ore 15.30


Memoria del capitano di fregata Natale de Grazia. Saluti istituzionali e successivamente interventi a cura di:
Gen. Giuseppe Vadalà - Commissario Straordinario Bonifica discariche abusive;
On. Giuseppe d'Ippolito – Deputato commissione Ambiente e Territorio;
Dott.ssa Luigia Spinelli – Sost. Procuratore della Repubblica Roma;
Avv. Enzo Nicola Crimeni – Vice Presidente Consiglio Ordine Avvocati di Locri;
Ing. Margherita Tripodi – Coordinatrice Ordine Ingegneri Commissione Ambiente;
Dott. Nuccio Barillà – Legambiente Reggio Calabria;
Dott. Andrea Carnì – Università di Milano;
Dott. Claudio Cordova – Il Dispaccio.

locandina metanatura 2Sabato 14 dicembre ore 9.30

Incontro con gli studenti dell'Istituto Superiore di Istruzione "P. Mazzone di Roccella" – interverranno:
- Andrea Carnì autore di "Cose storte" e " 'Ndrangheta totalitaria";
- Claudio Cordova - Direttore de "Il Dispaccio" ed autore di "Gotha";
- Mariaelisa Giocondo - Associazione "Don Milani"
- Arturo Rocca – Osservatorio Ambientale Diritto per la Vita


Sabato 14 dicembre ore 16.30
Presentazione dei libri "Gotha" e "Cose Storte".

Creato Martedì, 10 Dicembre 2019 20:15