Agorà
 

Reggio: in mostra la micologia

Palazzo San Giorgio ha ospitato, domenica 21 ottobre, la XXVI mostra micologica "Città di Reggio Calabria", organizzata dal Gruppo Micologico Ambientale e Culturale Reggino, sotto l'egida del Comune di questa Città.

La manifestazione, come ogni anno, ha incuriosito e attirato tantissime persone che hanno potuto ammirare le oltre 160 specie fungine esposte. A supporto dei visitatori, micologi, tossicologi e biologi del Gruppo Micologico Reggino hanno fatto da guida, spiegando agli astanti i funghi dell'Aspromonte che in autunno fanno capolino tra castagni, querce, pini e faggi.

La Mostra ha una funzione sociale importante perché, oltre a mettere in evidenza i gustosi frutti boschivi che tradizionalmente arricchiscono i piatti tradizionali della cucina calabrese, ha la valenza di mettere in guardia dalle tante insidie alle quali vanno incontro raccoglitori domenicali che, inconsapevoli dei rischi, riempiono i panieri con specie fungine pericolose e talvolta letali.

Moltissime le specie tossiche o velenose esposte a tale scopo. Per qualcuna di queste solo il micologo attento è in grado di cogliere le differenze tra specie tossiche e specie commestibili. Una vera educazione ambientale, dunque che va a completare il percorso didattico del gruppo, che in questo periodo fa opera di divulgazione scientifica con i suoi corsi di micologia di base oltre a curare la preparazione ai corsi validi per il rilascio del tesserino professionale.