Agorà
 

Alla Camera il convegno del Crst sul Codice Antimafia

"Il Codice Antimafia tra prevenzione e contrasto dei fenomeni criminali": è il titolo del convegno che si terrà oggi, 17 febbraio, alle 15.00, presso la Sala del Refettorio della Camera dei Deputati. Il convegno è organizzato dal Centro di Ricerca sulla Sicurezza ed il Terrorismo (Crst), diretto dal professor Ranieri Razzante dell'Università di Bologna e promosso da Alberto Pagani, capogruppo Pd in Commissione Difesa. Nel corso dei lavori, interverranno: Matteo Mauri, vice ministro dell'Interno, Pasquale Angelosanto, comandante del Ros, Maria Vittoria De Simone, procuratore aggiunto della Dna, Giuseppe Lombardo, procuratore aggiunto della Dda di Reggio Calabria, Bruno Frattasi, prefetto Direttore Agenzia Beni Confiscati, Giorgio Spangher, professore emerito di procedura penale all'Università La Sapienza.

"In Italia, la mafia è stata riconosciuta come una delle principali minacce alla sicurezza nazionale e, per tale motivo, la lotta alle organizzazioni di stampo mafioso è da tempo uno degli obiettivi perseguiti, sia a livello operativo che normativo - osservano i promotori del convegno - A testimoniarlo potrebbero essere citati i molteplici interventi che hanno permesso di smantellare alcune delle più potenti cosche mafiose, così come le numerose modifiche apportate al Codice Antimafia, per renderlo atto a far fronte ai cambiamenti dello scenario economico-sociale e a contrastare, con sempre maggior efficacia il fenomeno mafioso".